Giornata della memoria

Da Zvi Kolitz, “Yossl Rakover si rivolge a Dio”, Adelphi. – (Lo hai già letto…?) – 

” Credo nel Dio di Israele, anche se ha fatto di tutto perché non credessi in Lui. Credo nelle Sue leggi anche se non posso giustificare i Suoi atti. Il mio rapporto con Lui non è più di uno schiavo verso il suo padrone, ma di un discepolo verso il suo maestro. Chino la testa dinanzi alla Sua grandezza, ma non bacerò la verga con cui mi percuote. […] Ti voglio dire in modo chiaro e aperto che ora più che in qualsiasi tratto precedente del nostro infinito cammino di tormenti. noi sepolti vivi e bruciati vivi, noi oltraggiati, scherniti, derisi, noi massacrati a milioni, abbiamo il diritto di sapere: dove si trovano i confini della Tua pazienza?”.

Fabio Cigognini
Fanny77

One thought on “Giornata della memoria

  1. Buonasera a tutti. Ho appena finito di leggere questo libro che mi ha regalato la mia migliore amica. Sono rimasta davvero molto colpita da queste poesie capace di trasmettermi emozioni molto forti. Mi complimento con l’autore. Penso che una persona che scriva così belle poesie abbia veramente un talento. Quante donne vorrebbero che un uomo le dedicasse una poesia che faccia sognare ad occhi aperti come queste. Sarebbe un piacere immenso se riuscissi un giorno a conoscere questo autore. É riuscito senza nemmeno conoscerlo a farmi sognare ad occhi aperti. Un consiglio: chiunque e se questo autore ha una donna al suo fianco che se lo tenga ben stretto!!! Complimenti ancora!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...