RISCRITTURE

Ci avete mai pensato? Leggere, in fondo, significa “riscrivere”.

Infatti, tutte le volte che leggiamo un testo (un romanzo, un racconto, una poesia ecc. ecc.), indipendentemente dal fatto di esserne o meno consapevoli, lo interpretiamo e il significato che gli attribuiamo è tutt’altro che causale: riflette comunque la nostra personale esperienza.

Sarà certamente capitato anche a voi, dopo un’appassionata lettura, di ritrovarvi quasi perfettamente nella storia narrata o nelle affermazioni dell’autore; diciamo “quasi” poiché magari, per rispecchiarvi interamente nel testo letto, occorre che modifichiate qualcosa, anche poco… Ecco, in questo caso la “riscrittura” è ancora più palese.

Da questa semplice constatazione, è nata l’idea concretizzatasi nell’iniziativa che vogliamo lanciare: perché non provare a riscrivere noi direttamente i testi? Un brano, una poesia, un racconto o altro che ci abbia veramente colpito lo modifichiamo, quasi lo stessimo riscrivendo assieme all’autore, per farlo completamente “nostro”, rendendo in tal modo esplicita la nostra interpretazione e il significato da noi personalmente attribuito.

Vi invitiamo ad inviarci le vostre personali “riscritture”. Da parte nostra, cominceremo nei prossimi giorni da una lirica del grande Bertolt Brecht, riscritta in uno dei suoi tanti libri tradotti anche in italiano da un famoso teologo.

Buona “riscrittura” e a presto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...